London’s Perfume

Malacopia_Giugno-2015_Profumo 1

Swing and dance around in a massive city, the hustle and bustle, the pleasure of business and the lovely British breeze, but what is in the end London’s smell. It varies from neighborhood to neighborhood. Shocking isn’t it. 

Malacopia_London'sSmell_1Smell depends on how keen you are and how much attention you pay. Try to enter a subway line in London, and your nose won’t be pleased, but then again try to walk around the quays of then Thames and you nose will just tell you off. 

In the end London does not smell so good but good smells can be found in unimaginable places

Soho

Soho

What’s a good smell in London? If you like the flavor of a mixed testosterone, progesterone and Asian food combined, then Soho and Covent Garden would be your places.

You do not even need to be dressed, smells is just around. At times a little breath reveals lots of plans. Interesting dating plans revealed by a penetrative smell of adrenaline and a bit of visual pleasure on the side. 

If you are a gay bear or a lesbian model than let the body smell its course. People will appreciate more nature than cologne. 

If you feel like you can afford it then Southwark and its gayness clubbing is also an option. But only if you can stand the sweat smell of a room full of men. 

You don’t have to be gay to experience that though. Get any line in the tube at rush hour when everybody has run all over and you will ask your doctor to check if your nose can still feel the smell of a rose. 

Camden Town

Camden Town

If your tastes are a bit more refined then the “bearness” of Soho, then Camden Town will just open up its marihuana aromas to you. 

Being stoned, not having to pay for that, being surrounded by art, culture and history is a one way ticket to delightfulness. 

Marihuana can be smelled everywhere in Northern London. South London is what we like to call the river smelly area. The Thames gives out all its plant flavors and well its pollution too. There is nothing more that smells so bad than the nearby quays. Could it all be nasty? Of course not, Oxford Circus offers a lot more to those who have wealthy nostrils. Sure your wallet needs to be prepared to afford a very expensive meal but the ethic restaurants from Piccadilly onward give the visitor the feeling that a very well cooked Indian meal, with the intensity of oriental preparedness requires its attention. Nothing smells better than a nice dinner with international friends. 

Hyde Park

Hyde Park

Smell must be creative, enticing and passionate, just like the various smells you encounter in Hyde Park. This humongous park gives the visitor the entire 4 season test which he needs to pass. If you come in summer or spring and you are not allergic a variety of different trees will welcome you with the attractive, calling smell of fauna. The simplicity of greenness, the flower blossoming make you feel exhilarating and in love with everything. You literally experience being a hippie, and you become a son or a daughter of the flowers. Yet, it’s autumn or as American say fall that draws thousands of tourists back to the city par excellence. It ain’t so “fall” after all. The crispy, savory leaves united with the gentle Atlantic British rain makes the surrounding smells personalized to each individual. Many think they are linked to the past, many find them expressing their emotions, and some others think it’s just a freaking rain smelly leave. Is it for real?

Felling hungry but you are poor? Then Millennium Bridge or any corner of the city will give you nuts flavor. And no I don’t mean nuts like you… Know what I mean. I am talking about the actual fruit. Thousands of Arabic street vendors will capture your attention by frying, making pastries, boiling delicatessens. Good on the eye, horny on the nose and delicate on the tongue. 

Can’t miss this occasion then. 

If you feel like you are missing a stable smell, then just a bit east of London. It ain’t all shitty if you are probably surrounded by a pigsty if you get out in the country. Horses, rivers, owls, and foxes, lots of foxes. Animals smell too, but they probably smell better than many people indeed

London is therefore a city with thousands of smell and as one can imagine identifying them all is quite a challenge. Smells are unafraid, untamed, revealing, worrying, simplified or complicated but they are always true to themselves. They can be personalized, loved and hated but they will never change the status of how things are. 

Malacopia_London'sSmell_londonpubSomething that London and the whole country have is very peculiar and probably unique for these areas of the world. London smells like beer, and by beer I literally mean being drunk. Londoners drink on average just slightly less than Russians or their neighbors, the Irish. Pubs do have beers from all walks of life. Fatigue, speed and loneliness make a man or a woman drink more. By being nice and drunk with friends is a good way to ease up from stressful situations. 

London is therefore neither like a rose nor like a pigsty. It’s a city you choose which flavor to give

Just remember to keep your eyes shut and your nose open. Don’t be judgmental, a nice smell can be found in a very bad area, and a good one can be found in a garden full of roses where someone has forgotten to clean after their dogs. 

Never lose hope and embrace the enthusiasm of a child in smelling the city. Smells are connected to our lives, to our memories and to our subconscious. In the end, when you smell a city, you need to be as curious as Alice in Wonderland and as happily smiley like Peter Pan. That’s the British spirit that will pump up your nostril experience of the city.

Malacopia_London'sSmell

PROFUMO DI LONDRA

Gira in lungo ed in largo attraverso una città enorme, nel trambusto, tra il piacere del business e dell’adorabile brezza londinese; ma in definitiva, qual’è l’odore di Londra? Varia da quartiere a quartiere. é scioccante, ma è così.

L’odore dipende da quanto sei acuto e da quanta attenzione tu presti. Prova ad entrare in una linea della metropolitana di Londra ed il tuo naso ne sarà compiaciuto, ma poi prova a passeggiare tra le banchine del Tamigi e le tue narici ti faranno una ramanzina.

Alla fine Londra non ha un così buon odore ma buoni odori possono essere scovati in posti inimmaginabili.

Covent Carden

Covent Carden

Cosa si può considerare un buon odore a Londra?  Se ti piace la fragranza mista di testosterone, progesterone e cibo asiatico, allora Soho e Covent Garden faranno al caso tuo.  

A volte un alito leggero rivela un mare di piani. Intriganti piani di appuntamenti rivelati da un odore penetrante di adrenalina a fianco di un po’ (di quello) del piacere visivo. Se sei un orso gay o una modella lesbica, allora lascia che l’odore del tuo corpo segua il suo corso. La gente lo apprezzerà di gran lunga più la natura dell’acqua di colonia.

Se pensi di potertelo permettere, allora Southwark e la gaitudine dei suoi locali può essere un’altra opzione. Ma solo se reggi l’odore del sudore di una stanza piena di maschi. 

Ma non c’è bisogno di essere gay per provare tutto questo. Prendi una linea qualsiasi della metropolitana all’ora di punta quando tutti hanno (già) corso in giro (tutto il giorno) e dovrai chiedere al tuo medico di verificare se il tuo naso può ancora percepire l’odore di una rosa.

Southwark

Southwark

Se hai dei gusti un po’ più raffinati della orsità di Soho, sarà allora Camden Town a schiudersi a te coi suoi afrori di marjuana. Essere strafatto senza dover pagare per esserlo, essere circondato da arte, cultura e storia è un biglietto di sola andata per la voluttà.

L’odore di marjuana si sente dappertutto a  Northern London. South London è ciò che amiamo chiamare la parte odorosa del fiume. il Thames sprigiona tutti s suoi odori di vegetazione e, ebbene sì, di inquinamento. Non c’è nulla di più puzzolente delle vicine banchine. Puó essere disgustoso? Ovviamente no, Oxford Circus offre molto di piu a chi possiede narici facoltose. Sicuramente il tuo portafoglio dev’essere pronto a permettersi un pranzo molto costoso ma i ristoranti etnici da Piccadilly in avanti danno ai visitatori la suggestione che un pasto indiano cucinato a regola d’arte con l’intensitá delle preparazioni orientali richiama l’attenzione. Niente ha un profumo migliore di una buona cena con amici stranieri.

Il profumo dev’essere creativo, eccitante e pieno di passione, come i vari odori in cui ci si imbatte ad Hyde Park. Questo gigantesco parco pone ai visitatori un test di quattro intere stagioni che essi devono superare. Se ci vieni in estate o in primavera e se non sei allergico, una varietà di alberi diversi ti darà il benvenuto con un attraente ed accattivante sentore di fauna. Il semplice verdeggiare e lo sbocciare dei fiori ti faranno sentire inebriato ed innamorato di qualsiasi cosa, proverai letteralmente cosa significa essere hippie e diventerai un figlio o una figlia dei fiori. Ed è “autumn” -o come dicono gli americani “fall” 8 (n.d.T. l’etimologia di “fall” autunno sta nel verbo “to fall” cioè “cadere” che poeticamente rinomina la stagione con l’immagine dell foglie cadenti) – che riporta migliaia di turisti alla città per eccellenza. Non è così “caduta” dopotutto.  le foglie croccanti e sipide, unite alla gentile pioggia inglese dell’Atlantico, personalizza per ogni individuo gli odori circostanti. È davvero così? Molti pensano di essere legati al passato, molti si trovano ad esprimere le loro emozioni, altri pensano sia soltanto il lascito olfattivo di una pioggia che manda fuori di testa.

Malacopia_London'sSmell_MillenniumBridge

Millennium Bridge

Hai fame ma sei povero? E allora il Millennium Bridge o un angolo qualsiasi della città ti darà l’odore di nociE no, per noci non intendo quelle che intendi tu… Sai a cosa mi riferisco! Sto parlando del frutto di stagione. Migliaia di commercianti di strada arabi cattureranno la vostra attenzione friggendo, impastando, bollendo ghiottonerie. Buone alla vista, eccitanti al naso e delicate al palato.

Quindi non puoi perderti questa opportunità.

Se senti che ti manca l’odore di stalla, allora (ti serve) giusto un pò di East London. Non è poi tutta merda se ti ritrovi nel mezzo di un porcile se vai fuori, in campagna. Cavalli, fiumi, gufi e volpi, tante volpi. Anche gli animali odorano, ma probabilmente hanno addirittura un odore migliore di molta gente.

Perciò Londra è una città con migliaia di odori sebbene, come è facile immaginare, identificarli tutti è una sfida abbastanza ardua. Gli odori non si dispiacciono, non si controllano, sono spiacevoli, semplici o complicati, ma sono sempre coerenti con se stessi. Possono essere personalizzati, amati e odiati, ma non cambieranno mai le cose da come stanno.

East London

East London

C’è qualcosa che Londra e l’intera campagna hanno ed è davvero peculiare e con molta probabilità esclusivo di queste parti del mondo. Londra odora di birra, e per birra intendo essere letteralmente ubriachi di birra. I londinesi bevono in media appena un filo meno dei russi o dei loro vicini, gli irlandesi. I pub hanno birre per tutti i ceti sociali. La fatica, la freneticità e la solitudine fanno bere di più sia uomini che donne. Essere ubriachi e contenti con gli amici è un buon modo di rilassarsi da situazioni stressanti.

Insomma Londra non è né come una rosa né come un porcile. È una città a cui tu scegli che fragranza dare.

Devi solo ricordarti di tenere gli cchi chiusi e le narici aperte. Non giudicare, si può trovare un buon odore in una zona squallida, se ne può trovare uno molto buono in un giardino di rose in fiore dove qualcuno ha scordato di ripulire i bisogni del proprio cane.

Non perdere mai la speranza ed abbraccia con entusiasmo un bambino mentre annusi la città. Gli odori sono connessi alle nostre vite, alle nostre memorie ed al nostro inconscio.  Una volta per tutte, quando odori una città, devi essere curioso come Alice nel Paese delle Meraviglie e sorridere felice come Peter Pan. Questo è lo spirito britannico che ti pomperà su per le narici la tua esperienza olfattiva della città.

Matt Laurence Giordanomalacopia

traduzione a cura di Marcantonio Posa

About the Author:

lascia un commento